La Caldaia Ferroli non Parte

Se la vostra caldaia Ferroli non parte più le cause potrebbero essere molte e diverse. Con la lunga esperienza della nostra azienda nel campo dell’assistenza e della manutenzione caldaie, ma soprattutto con l’aiuto dei nostri Tecnici, vi indichiamo le cause

Se la vostra caldaia Ferroli non parte più le cause potrebbero essere molte e diverse. Con la lunga esperienza della nostra azienda nel campo dell’assistenza e della manutenzione caldaie, ma soprattutto con l’aiuto dei nostri Tecnici, vi indichiamo le cause più comuni. Speriamo di fornirvi qualche utile indicazione.

Assistenza Caldaie Ferroli Mirata e Qualificata

Spendiamo solo qualche riga per presentare la ITC srl: siamo un’Azienda punto di riferimento nel panorama dell’assistenza tecnica e tutti i nostri tecnici, regolarmente assunti, operano da sempre (oltre 25 anni) sui prodotti Ferroli.

Sappiamo affrontare sempre una caldaia Ferroli che non parte perché eseguiamo circa 2.000 assistenza annue e diamo grande importanza all’aggiornamento costante: seguiamo periodiche sessioni formative per conoscere nei dettagli le nuove normative e i nuovi modelli disponibili sul mercato. In questo modo siamo in grado di offrirvi un servizio di altissima qualità con tecnici che riescono a risolvere fino al 95% delle anomalie durante il primo intervento, anche nel caso di caldaia che non parte più.

Perchè la Caldaia non parte.

Abbiamo spesso a che fare con clienti che contattano il nostro numero verde per richiedere un intervento di assistenza alla propria Caldaia Ferroli perché la loro caldaia Ferroli ha smesso improvvisamente di funzionare e non si accende più.

Le indicazioni che ci vengono fornite sono disparate: una caldaia che non parte più può comunque fornire diversi segnali che potreste rilevare perché utili per una diagnosi:

Le situazioni che generalmente ci descrivono i clienti sono davvero disparate. Sottolineiamo come solo un sopralluogo possa aiutare il tecnico a diagnosticare esattamente la causa del problema

Tra le cause più frequenti di questo tipo di anomalia possiamo riscontrare:

  • mancanza di alimentazione elettrica o danni alla scheda madre
  • blocco nel circuito di espulsione dei fumi
  • mancanza di pressione idrica
  • danni alle sonde di temperatura
  • anomalie allo scambiatore
  • Presenza di calcare nel circuito idraulico
  • Danni o Blocco alla camera di combustione
  • Problemi alla valvola a Tre vie
  • Anomalie o Danno al Cronotermostato
  • Le cause del Blocco alla Caldaia

    Quelle appena descritte possono essere situazioni generate da cause, spesso, in realtà banali. Situazioni causate da negligenza del proprietario che ha tralasciato la manutenzione annuale con i controlli estesi sulle componenti fondamentali della propria caldaia Ferroli.

    La soluzione al blocco della caldaia, quindi, a volte viene data dalla semplice rimozione di sedimentazioni di calcare, sporcizia o fuliggine che rappresentano il prodotto del giornaliero funzionamento. Il calcare occlude raccordi idraulici e componenti del gruppo acqua, la fuliggine che risulta dal processo di combustione del gas intasa il gruppo bruciatore, ma anche la ventola di espulsione fumi e lo scarico dei gas di scarico, quest’ultimo interessato anche da detriti esterni.

    Se lo scambiatore è intasato dal calcare, lasciato dall’acqua evaporata in questo componente, l’acqua non riesce a scorrere bene e la caldaia entra in blocco di sicurezza per evitare surriscaldamenti. Sempre al calcare è possibile ricondurre la scarsa pressione idrica: quando la caldaia perde pressione molte volte il problema è una qualche piccola perdita dovuta al calcare che ha corroso o occluso qualche tubatura o raccordo idraulico.

    Polvere e fuliggine provocano invece blocchi a carico del circuito dei fumi; la fuliggine, in particolare, è un nemico insidioso perché tende a formare depositi vischiosi sulla ventola fumi e nel condotto di espulsione. Quando la ventola non funziona o se la sonda di temperatura rileva una temperatura troppo elevata dei fumi, la Caldaia Ferroli non parte e l’impianto entra in blocco di sicurezza: il surriscaldamento potrebbe infatti provocare danni irreparabili e situazioni di pericolo per l’utente.

    Un consiglio fondamentale è quello di evitare il “Fai da Te” affidando la verifica della caldaia ad un esperto: un nostro Tecnico o un esperto inviato da qualsiasi altro Centro Assistenza Qualificato.

    RICHIEDI LA NOSTRA ASSISTENZA

    800 980 430